La ricerca dei talenti

21 04 2008


Eterni Peter Pan, i più giovani sembrano rassegnati alla stanzialità del proprio percorso universitario, e all’immobilità lavorativa. Tutto ciò solo in apparenza. Sono in tanti a desiderare di frequentare gli atenei più innovativi, studiare le lingue, voler scoprire ambienti di lavoro internazionali e stimolanti. Chi ha frequentato l’ateneo mondiale, avrà più chance di carriera nel collocamento internazionale. Lo sostiene nel suo libro Loredana Oliva, giornalista specializzata nella formazione internazionale, education editor per Il Sole 24 ORE, il Financial Times e L’Etudiant. «Io invece studio all’estero», non perché fare l’università vicino casa sia negativo. Però, aver esplorato il panorama internazionale dell’istruzione è un sicuro punto di vantaggio, e fa prendere una giusta distanza dalle inefficienze del nostro sistema universitario. Questo libro desidera aiutare gli studenti, e anche i giovani adulti, a «mollare gli ormeggi». A misurarsi con una realtà diversa, un ambiente multiculturale, per studio, lavoro o volontariato. Nella prima parte del volume una riserva di consigli che il lettore potrà far propri, di informazioni pratiche e tappe da superare. Segue una raccolta di storie che segnano degli itinerari: si potrà scoprire che è possibile studiare l’arte circense all’università di Montréal oche a Mosca riapre le porte la più famosa facoltà europea del cinema, che nelle Fiandre studiano giovani disegnatori di moda contesi da Stati Uniti e Giappone. A Barcellona si può andare «a bottega» dai liutai digitali, i musicisti che inventano nuovi strumenti per le pop star. Nella seconda parte della guida per lo studente giramondo si trovano le informazioni per capire quanto si spende in Svezia, se è meglio abitare in un kot a Liegi o in un loft a Warwick. Per il lettore un ricco bagaglio di contatti, borse di studio, segnalazioni dei prestiti per finanziare i propri corsi all’estero, luoghi dove alloggiare, con gli indirizzi delle università più internazionali. Tutte le indicazioni per seguire gli itinerari, e gli stimoli per sperimentare nuove strade, fuori dai sentieri battuti.

Loredana Oliva, Io invece studio all’estero. Dal liceo al master: le città, le università, i Paesi

Sperling & Kupfer, 2008, pagine 416, Euro 18,00.

Loredana Oliva partecipa alla sessione La ricerca dei talenti: i percorsi internazionali

 


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: